Al via il quarto festival di musica per bambini

Dopo il successo degli scorsi anni, torna a Trieste il Festival di Musica per Bambini. Una quarta edizione che, come sempre, si appresta a coinvolgere i luoghi nevralgici della cultura e dell'istruzione del capoluogo giuliano e alcune delle realtà culturali ed artistiche più importanti della città.
Consolidata conferma dell'attenzione che Casa della Musica/Scuola di Musica 55 ha sempre riservato ai più piccoli, accompagnandoli nel loro primo approccio all'arte musicale, anche nel 2012 il festival si pone come punto di rifermento per le famiglie, alle quali propone molte occasioni di ascolto e di partecipazione; e per gli educatori e i musicisti ai quali si pone come opportunità formativa e di confronto rispetto alle tematiche dedicate ai più piccoli.
 
Una serie coordinata di eventi realizzati con la collaborazione e l'impegno di vari enti, istituzioni e realtà associative della città, compone il nuovo festival: la musica vi è rappresentata nelle sue diverse forme espressive e generi, rispettando i bisogni, le curiosità e le modalità di ascolto dei bambini nelle diverse fasce d'età. Scopo principale degli appuntamenti è creare un'opportunità per gli utenti (piccoli e grandi) di incontrare e vivere la musica "dal di dentro", a diretto contatto con i musicisti e gli strumenti.
 
Anche quest'anno molte sono le realtà che hanno reso possibile il festival insieme a Casa della Musica / Scuola di Musica 55, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, il Comune di Trieste -Area Educazione, Scuola e Università e Ricerca e il Servizio Bibliotecario Urbano (Biblioteca Stelio Mattioni), Il Rossetti - Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, il Science Center Immaginario Scientifico, l'Orchestra da camera del Friuli Venezia Giulia, l'Associazione musicale Aurora Ensemble e Comunicarte Edizioni.
Il Festival di Musica per bambini, oltre ai consueti laboratori di approfondimento e ai concerti pubblici, per l'edizione 2012 riserva anche una serie di proposte musicali in matinée riservate unicamente alle scuole e introduce - novità di quest'anno - due incontri di approfondimento per operatori e persone interessate: si tratta del forum "Quale musica per i bambini?" (10 maggio), patrocinato dal MIUR, nel quale gli organizzatori, coadiuvati da diversi professionisti, mettono a disposizione di educatori, genitori, insegnanti, docenti, studenti universitari le loro competenze; e l'anteprima del CD+libro  "La musica dello gnomo Mirtillo", di prossima uscita per Comunicarte Edizioni, risultato di un percorso decennale di studio e lavoro, fatto di proposte e di condivisione del racconto musicale sviluppato assieme ai bambini piccolissimi.
 
Un'ulteriore conferma per le tante energie che Casa della Musica investe sul mondo dei più piccoli è da poco arrivata grazie a Piano piano, forte forte (spettacolo musicale per i bambini da 1 a 5 anni, già proposto lo scorso anno al festival): presentato a Bologna, a Visioni di futuro, Visioni di Teatro. Festival internazionale di teatro e cultura per la prima infanzia organizzato da La Baracca - Testoni Ragazzi di Bologna, uno dei punti di riferimento assoluti in Italia per la ricerca sull'arte e la cultura per la prima infanzia, Piano piano, forte forte è stato accolto con grandissimo favore dal pubblico e ha riscosso grande interesse anche da parte degli organizzatori, in primis il direttore artistico, Roberto Frabetti.
Il primo appuntamento del Festival di Musica per bambini 2012 è atteso all'Auditorium di Casa della Musica, sabato 5 (doppia rappresentazione, alle 16.30 e alle 18) e lunedì 7 maggio (alle 9.40 e alle 10.50, solo per le scuole), con  IL GIOCO DEI SUONI. Un incontro/spettacolo dedicato ai bambini tra 1 e 5 anni, fatto di suoni delicati e misteriosi, piccole tracce sonore, suoni che si rincorrono e poi svaniscono nel silenzio. Gesti e azioni esplorano suoni di oggetti e strumenti che dialogano tra loro attraverso un sorprendente gioco ritmico e melodico. I musicisti (Angelo Comisso al pianoforte, Lorenzo Niego al darbouka, didgeridoo, udu, djambe e Vincenzo stera al clarinetto, flauti e kalimba) sono interpreti di suoni, sentimenti e improvvisazioni che coinvolgono il giovanissimo pubblico. Informazioni e biglietti si trovano presso la segreteria di Casa della Musica (tel. 040 307309).
 

SCUOLA DI MUSICA 55/CASA DELLA MUSICA
Via dei Capitelli 3,34121 Trieste
TEL. +39 040 307309 FAX +39 040309225
P.IVA 00711710327
seguici su Facebook