Trieste loves jazz 2009 Anteprima

07/03/2009 19:19

13 marzo, 2 e 15 aprile 2009 / Auditorium di Casa della Musica. In attesa della terza edizione di Trieste loves jazz, festival internazionale organizzato dalla Casa della Musica, in collaborazione con il Comune di Trieste, nell’ambito delle manifestazioni estive di “Serestate”, che si svolgerà dal 17 al 26 luglio 2009 nelle principali piazze della città, l’Auditorium di Casa della Musica ospita tre appuntamenti d’eccellenza: un’anteprima che porta nel capoluogo giuliano tre protagonisti della scena mondiale della musica.
La rassegna d’anteprima si apre venerdì 13 marzo, alle ore 21.00 e vede ospite all’Auditorium di Casa della Musica, il Carl Verheyen Trio (Carl Verheyen alla chitarra, Dave Marotta al basso e Walfredo Reyes alla batteria). Carl Verheyen è un chitarrista californiano di fama mondiale, la cui popolarità è legata al gruppo dei Supertramp. Il suo è oggi un nome di spicco nel repertorio rock, blues e jazz della scena americana. Ha suonato, tra gli altri, con Max Roach, Stanley Clarke, Dave Grusin, Victor Feldman e Ernie Watts; è autore di celeberrime colonne sonore (Il corvo, Strange days) e ha oggi al suo attivo molti cd da solista (l’ultimo, del 2009, è Take one step). A Trieste suona con i suoi musicisti “storici”, Dave Marotta e Walfredo Reyes. Marotta, anch’egli californiano, ha suonato e inciso al fianco di Burt Bacharach, Phil Collins, Manhattan Transfer, David Benoit e molti altri; Walfredo Reyes batterista cubano d’origine si è formato negli USA ed è tra i più eclettici artisti del suo strumento: ha suonato con Santana, Steve Winwood, Jackson Browne, Larry Carlton, Frank Gambale.

Giovedì 2 aprile, alle ore 21.00, sempre all’Auditorium di Casa della Musica è la volta del Buster Williams Quartet “Something More” (Buster Wiliams al basso, Benne Maupin al sax, George Colligan al pianoforte e Lenny White alla batteria). Buster Williams è un artista prodigioso, che ha suonato con i “giganti” del jazz (Herbie Hancock, Chet Baker, Miles Davis, Dexter Gordon, Art Blakey e moltissimi altri) e la sua musica non conosce limiti: oltre che solista eccezionale, è protagonista di colonne sonore, jingles, show televisivi; con Herbie Hancock, Tony Williams e Bobby McFerrin ha vinto nel 1980 il Grammy Awards. Bennie Maupin, noto per il suo “atmospheric bass clarinet” in Bitches Brew di Miles Davis, ha registrato molti album che hanno segnato la storia del jazz con lo stesso Davis, Herbie Hancock, McCoy Tyner, Lee Morgan, solo per citarne alcuni. George Colligan è compositore e interprete – ha vinto il concorso Jazzconnect.com – e ha suonato con Cassandra Wilson, Don Byron, Buster Williams e Lonnie Plaxico, sia in concerto che in studio. In tournèe ha suonato con decine di artisti di fama internazionale. Lenny White, uno dei maestri della batteria moderna, anch’egli in Bitches Brew e poi in Return to forever registrato con Chick Corea, è uno dei forerunners of jazz-rock/funk: ha lavorato con Gil Evans, Jaco Pastorius, Stan Getz, Al Di Meola.
 
L’anteprima si conclude mercoledì 15 aprile, alle ore 18.00: non un concerto, in questo caso, ma un workshop di chitarra per musicisti di ogni genere, che vede come docente, ancora nella stessa location di via Capitelli, Paul Gilbert, accompagnato da Mauro Berardi alla batteria e Alessandro Leonzini al basso (questi ultimi entrambi in forze nello staff di Casa della Musica). Paul Gilbert è oggi considerato tra i migliori chitarristi a livello internazionale e i suoi clinic riempiono le sale di tutto il mondo. Esordiente nel metal con i Racer X, fonda i Mr. Big nel 1988, ammorbidendo il suo sound verso un rock più melodico. La sua esperienza e la sua tecnica sono progressivamente cresciute, come si ascolta nelle sue incisioni (Burning Organ, King of Clubs, Gilbert Hotel, Tribute to Jimi Hendrix) e oggi i suoi corsi sono dei manuali pratici di tecnica per tutti i chitarristi rock e non solo. Il clinic-tour di Gilbert è sostenuto da Ibanez, con il contributo di Mogar Music: una straordinaria possibilità è messa a disposizione, anche nella tappa triestina, da parte di questi due sponsor: un partecipante del corso estratto a sorte potrà vincere in premio una chitarra Ibanez RG420EG-SBK Spider.

Prezzi di ingresso:Carl Verheyen Trio: 8 euroBuster Williams Quartet: 12 euroPaul Gilbert guitar workshop: 15 euro

Info e prevendite: TEL. +39 040 307309, da lunedì a venerdì dalle ore 15.00 alle 19.00 / lunedì e venerdì anche dalle 10.00 alle 12.00

SCUOLA DI MUSICA 55/CASA DELLA MUSICA
Via dei Capitelli 3,34121 Trieste
TEL. +39 040 307309 FAX +39 040309225
P.IVA 00711710327
seguici su Facebook