domenica 18 il Trieste Gospel Choir e lunedì 19 gli Ocho Rios aprono la quarta edizione di TLJ

17/07/2010 00:12

Domenica 18 luglio in piazza Verdi (location concordata con la Rai, per permettere l'allestimento in piazza Unità della serata dedicata al Premio internazionale Marco Luchetta 2010) alle 21 primo concerto di TriesteLovesJazz  (come tutti a ingresso libero) con il Trieste Gospel Choir, diretto per l'occasione da David Levert Massey e accompagnato da alcuni dei migliori musicisti triestini: Marco Steffè alla chitarra, Fabio Valdemarin alla tastiera, Francesco Cainero al basso e Marco Vattovani alla batteria. Il concerto, organizzato in collaborazione con l'Associazione ArmonicaMente e con il patrocinio dell'USCI, è il coronamento del workshop annuale di tre giorni predisposto proprio da ArmonicaMente.
Massey ha diretto cori sin da bambino e oggi ne dirige ben otto a Chicago, in altrettante chiese. È considerato uno dei più promettenti talenti del panorama gospel di Chicago. Suo fiore all'occhiello è la duratura collaborazione con la cantante Albertina Walzer, meglio nota come "the Queen of Gospel". Ha collaborato, tra gli altri, con Annie Lennox, Richard Smallwood, Lonnie Hunter e molti altri. Dirige la formazione corale "The Spirit of David" da lui fondata riunendo i migliori solisti del panorama della "windy city". Da alcuni anni la sua fama si è estesa all'Europa, dove viene invitato a tenere seminari e concerti di musica gospel contemporanea, tradizionale e di spiritual.
Collabora strettamente con Cheryl Porter, cantante di fama internazionale residente in Italia, con la quale - tra le altre cose - ha partecipato con grande successo come insegnante e cantante a diverse edizioni di "Gospel in Castel Brando" (Cison di Valmarino, TV), seminario di approfondimento e festival musicale dedicato all'omonimo genere. La carica umana ed il forte carisma di David Massey trasformano  l'entusiasmo e la gioia dei partecipanti al corso in uno spettacolo di pura energia con una sorpresa: special guest della serata è un coro di bambini.
 
A seguire, lunedì 19 luglio nella stessa piazza Verdi, si celebra il trentennale della fondazione del celebre gruppo degli Ocho Rios, tra le primissime orchestre di salsa e latin jazz in Italia. L'orchestra ha costantemente seguito le innovazioni di questo genere musicale in rapida evoluzione, pur  legato alle proprie radici popolari. Gli Ochos Rios hanno sempre mantenuto il loro legame con la città di Trieste, da dove provengono diversi musicisti. L'orchestra è stata attiva per oltre 25 anni consecutivi e oltre 30 musicisti, provenienti da nazionalità ed esperienze musicali diverse, si sono alternati in questo progetto: strumentisti dei più diversi generi - dalla musica popolare al jazz al pop - e dei più diversi paesi - Italia, Slovenia, Venezuela, Colombia, Tunisia. Alcuni hanno frequentato corsi di specializzazione di alto livello sia a Cuba che a New York, mentre per molti è stata l'orchestra stessa una scuola di preparazione alla musica afro-cubana quando questa era ancora poco frequentata in Europa.
Molti degli strumentisti che hanno partecipato all'attività di Ocho Rios suonano oggi in ensemble di livello internazionale (tra loro Andrea Giovannini, Maurizio Ravalico, Stefano Muscovi, Aljoša Jerič, Giovanni Toffoloni e Nevio Zaninotto). Il concerto per TriesteLovesJazz è un'occasione che vede i musicisti di diversi momenti generazionali dell'orchestra suonare e festeggiare assieme in un unico momento musicale.
 
I concerti hanno inizio alle 21 e sono a ingresso libero. Il programma dettagliato anche su www.triestelovesjazz.com, su www.serestatetrieste.it

SCUOLA DI MUSICA 55/CASA DELLA MUSICA
Via dei Capitelli 3,34121 Trieste
TEL. +39 040 307309 FAX +39 040309225
P.IVA 00711710327
seguici su Facebook