Nicoletta Curiel: canto lirico a Casa della Musica

||Nicoletta Curiel: canto lirico a Casa della Musica

Giovedì 11 ottobre alle 18.30 nell’Auditorium della Scuola di Musica 55/Casa della Musica di Trieste, la mezzosoprano Nicoletta Curiel – da poco rientrata a Trieste – presenta i suoi corsi di canto lirico che si terranno a partire da fine ottobre nella nostra Scuola. Ad accompagnarla anche in una breve performance dimostrativa sarà Reana De Luca, pianista già in forze come insegnante: in programma alcune arie scelte dal repertorio più frequentato dell’artista.

Un’apertura importante per Casa della Musica, quella al canto lirico: una scelta suggerita dalla grandissima professionalità e dalla brillante carriera di Nicoletta Curiel, che vanta un percorso di primissimo livello: ha cantato con i direttori più importanti del mondo – da Riccardo Muti a Zubin Metha – e nei templi musicali più significativi, dal Teatro alla Scala all’Accademia di Santa Cecilia, solo per citarne alcuni.

Diplomata in violoncello al Conservatorio di Trieste sotto la guida di Libero Lana, il debutto di Curiel come cantante è avvenuto alla Piccola Scala di Milano con il “Farnace” di Vivaldi.
Nel 1989 Riccardo Muti l’ha invitata in diverse produzioni scaligere alle quali va aggiunto il debutto al Bol’soj di Mosca con “I Capuleti e i Montecchi” (Romeo) di Bellini durante la tournée del Teatro alla Scala in Russia.
Oltre al ritorno al Teatro alla Scala con la direzione di Riccardo Muti ne Lo frate’ nnamorato” di Pergolesi, particolare successo ha riscosso l’interpretazione di “Hansel und Gretel” al Teatro la Fenice di Venezia dove e’ stata anche Cherubino ne “Le Nozze di Figaro”.
A Praga, in occasione del Festival Mozartiano, ha interpretato il ruolo di Annio ne “La clemenza di Tito” ripreso poi al Teatro alla Scala.
In campo concertistico, Nicoletta Curiel ha effettuato recitals con il pianista Bruno Canino. Vanno ricordati inoltre il “Te Deum” di Bruckner e la “Messa dell’Incoronazione” di Mozart all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la partecipazione all’inaugurazione del Maggio Musicale Fiorentino nel “Moses und Aaron” di Schönberg diretta da Zubin Mehta e la “Nona Sinfonia” di Beethoven con il maestro Bychkov.

L’ingresso all’incontro è libero e per conoscere gli orari e l’impostazione del corso è possibile contattarci in Segreteria allo 040 307309.

2018-10-25T13:01:37+00:00 ottobre 9th, 2018|News|