SELEZIONI DEI GIOVANI MUSICISTI ITALIANI per l’European Spirit of Youth Orchestra,

||SELEZIONI DEI GIOVANI MUSICISTI ITALIANI per l’European Spirit of Youth Orchestra,

TAMBURI DI PACE 2019
SELEZIONI DEI GIOVANI MUSICISTI ITALIANI

Riparte anche quest’anno la grande avventura della European Spirit of Youth Orchestra, l’ensemble sinfonico che ogni anno seleziona nuovi giovani musicisti del Continente in vista della tournée “Tamburi di Pace” – 2019, in programma nel mese di luglio.
Dopo le audizioni organizzate a Zagabria e a Tallin in Estonia, la “Scuola per Giovani Musicisti” di Trieste – che coordina l’attività dell’orchestra – ha fissato le audizioni dei candidati anche a Trieste, il 9 marzo, grazie alla collaborazione della locale “Casa della Musica”.
La selezione, curata dal direttore artistico della ESYO, il Maestro Igor Coretti Kuret, si svolgerà nella sede della “Scuola di Musica55” di via Capitelli in due sessioni, una al mattino, dalle 10.00 alle 13.00 e una pomeridiana, dalle 15.00 alle 17.00. Alla selezione seguirà una presentazione video dell’orchestra e del Progetto “Tamburi di Pace”.
Per le iscrizioni, scrivere a info.esyo@gmail.com oppure consultare il sito www.esyo.eu. Ogni candidato dovrà presentare un programma (due pezzi di carattere e di stile contrastanti) di libera scelta, della durata massima di 5 – 7 minuti.
Possono partecipare giovani del Friuli-Venezia Giulia, del Veneto, della Slovenia e dell’Istria, nati dopo il 31/12/1998, capaci di suonare uno dei seguenti strumenti: violino, viola, violoncello, contrabbasso, flauto (e ottavino), oboe (e corno inglese), clarinetto (in Si bemolle ed in La), clarinetto basso, fagotto, controfagotto, corno, tromba, trombone, basso tuba, arpa, timpani e percussioni (gran cassa, piatti, tamburo rullante, triangolo e glockenspiel).
La EUROPEAN SPIRIT OF YOUTH ORCHESTRA – Esyo, diretta dal Igor Coretti Kuret, è stata ideata nel 1994 con il sostegno morale del violinista Lord YEHUDI MENUHIN e in 25 anni ha “sfornato” quasi duemila concertisti soprattutto del centro ed est Europa, molti dei quali oggi inclusi in grandi orchestre mondiali, da New York a Pietroburgo.
Frutto di diverse esperienze didattiche ed umane (anche i docenti che collaborano alla preparazione dell’orchestra sono di provenienza internazionale) la Esyo si è già esibita sotto l’Alto Patrocinio della Commissione UE, del Parlamento Europeo, dell’Iniziativa Centro Europea e della Presidenza della Repubblica ed ha suonato in ben due occasioni davanti ai Capi di Governo dei Paesi Membri dell’Iniziativa Centro Europea (In.C.E.).
Esyo è un’esperienza musicale unica per due motivi: l’orchestra si riforma ogni anno daccapo con elementi nuovi e si avvale di una voce narrante, quella di Paolo Rumiz, che ogni anno affronta un tema europeo nuovo, dal centenario della Grande Guerra alle frontiere al mito fondativo del Continente.

2019-02-28T09:30:27+00:00 febbraio 28th, 2019|News|